19 Luglio 1992, 16:58’20”. Sono passati vent’anni oggi.

19 Luglio 1992, 16:58’20”

“Solo un sussulto assordante gli percuote l’orecchio, seguito subito dopo da una coltre lugubre di fumo che, da oltre il porto, in direzione del monte Pellegrino, comincia a solcare l’orizzonte.
Lo stesso solco che, sulla carta quadrettata del sismogramma, il pennino diligente sta riempiendo d’inchiostro nero in corrispondenza delle ore sedici, cinquantotto minuti e venti secondi.”
[“Un orsacchiotto con le batterie” di Elena Invernizzi e Stefano Paolocci, Round Robin editrice]

Ecco dove ho rubato la 126 per la strage di via D’Amelio“, il primo dei filmati dei sopralluoghi effettuati dalla magistratura con Gaspare Spatuzza.

I filmati sono stati pubblicati l’anno scorso su Repubblica, ma sono divenuti in seguito di difficile o quasi impossibile reperibilità.
Da domani metteremo on-line tutta la serie.

Annunci

Informazioni su Pix

"Sir, how does a man die when he's deprived of the consolation of literature?" "In one of two ways," he said, "petrescence of the heart or atrophy of the nervous system." [Kurt Vonnegut, Cat's Cradle]
Questa voce è stata pubblicata in documenti, filmati, fonti, Libro, memoria, testimonianze, Un orsacchiotto con le batterie e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...